« »

Le vibrofinitrici dell’italiana CM in vetrina ad Asphaltica

Per l’evento, il lancio della nuova mini finitrice cingolata F180T e configurazioni innovative sui modelli di piccole e medie dimensioni F175 e F220T, con progettazione e produzione tutta italiana

Con un solido background nella realizzazione di parti metalliche di grande complessità per macchine del settore stradale, movimento terra ed edile, costruito in oltre quarant’anni di attività, CM Srl si è conquistata una posizione primaria anche come costruttore italiano di finitrici di piccola e media taglia, che si riconferma con il lancio, in occasione di Asphaltica, della nuova mini cingolata F180T.

 

La mini finitrice cingolata F180T

L’esigenza di velocizzare al massimo l’esecuzione dei lavori e di ottimizzare l’impiego di manodopera è all’ordine del giorno di ogni impresa stradale eppure, fino ad ora, difficile da attuare su spazi esigui, dissestati e dalle notevoli pendenze come quelle che, notoriamente, caratterizzano i piccoli centri storici italiani ed esteri. L’assetto su cingoli della mini finitrice F180T offre la soluzione poiché conferisce alla macchina stabilità e trazione senza eguali, con conseguenti benefici al galleggiamento del rasatore e alla qualità della stesa prodotta.

Il rasatore vibrante S175V, allargabile idraulicamente da 80 a 135 cm, può montare anche estensioni e riduzioni meccaniche, per coprire un range di stesa complessivo da 25 a 180 cm; con quattro gruppi di registro, si possono ottenere anche dei profili di stesa a “M” e “W”. Da ciò si evince come marciapiedi, piste ciclabili e ripristino di trincee per la posa di servizi quali, ad esempio, la fibra ottica, rappresentino i cantieri dove la F180T può esprimere al meglio le sue potenzialità.

CM Srl - Mini finitrice cingolata F180T

Un motore bicilindrico Yanmar da 10,5 kW, raffreddato ad acqua, alimenta i vari servizi, ottimizzandone al contempo i consumi e limitando al minimo le emissioni acustiche; abbinato ad un serbatoio da 16 lt, si garantisce un’intera giornata di autonomia in lavoro. Il posto guida dell’operatore, su pedana ammortizzata, è ergonomico e dotato di un pannello comandi tecnologico ma user-friendly, con un potenziometro per la velocità e un volante con potenziometro elettronico per una sterzatura progressiva e controllata. Il grande confort di utilizzo è dato anche dai comandi idraulici a portata di mano dell’operatore, con cui si effettuano tutti gli aggiustaggi necessari, come lo spessore di stesa.

Inoltre, le imprese stradali potranno trarre vantaggio economico dal basso livello di manutenzione richiesto sulla macchina e dalle semplici operazioni eseguibili anche da personale non qualificato, tra le quali la sostituzione dei comandi sul cruscotto e delle singole suole del rasatore, anziché dell’intero blocco, nel caso di parti usurate.

 

La configurazione “Omologazione Stradale” della mini finitrice gommata F175

La capostipite della gamma a marchio CM ha, per prima, rivoluzionato il lavoro in cantiere, consentendo l’applicazione di una finitrice anche dove l’asfalto veniva tradizionalmente steso a mano, con grande difficoltà delle imprese stradali e notevole impiego di manodopera.

Dopo la prima versione, attualmente in produzione, lo stand CM ad Asphaltica mostrerà la nuova configurazione disponibile, equipaggiata di Kit di Omologazione per la Circolazione Stradale. Con quest’opzionale, studiato appositamente per garantire la massima sicurezza degli operatori, la F175 può essere guidata su strade pubbliche ed operare su cantieri non delimitati, nel pieno rispetto del codice stradale. L’efficienza del lavoro in cantiere è ulteriormente migliorata, in quanto la macchina può circolare liberamente senza l’obbligo di ulteriori attrezzature. Il kit di Omologazione Stradale si compone dei seguenti elementi: specifici fanali anteriori e posteriori; specchio retrovisore, per ampliare la visuale dell’operatore; elementi catarifrangenti, per rendere l’operatore e la macchina individuabili anche in condizioni di scarsa visibilità; un porta-targa.

CM Srl - Mini finitrice gommata F175

Rispetto alla neo-nata F180T, la finitrice F175 monta un motore Hatz da 7,6 kW raffreddato ad aria e presenta quattro ruote: due ruote anteriori sterzanti e basculanti e due posteriori per la trazione mantengono un’ottima stabilità in lavoro e scongiurano il rischio che la macchina si blocchi su terreni sconnessi. In compenso, con il nuovo modello F180T, condivide: una tramoggia provvista di paratie ribaltabili, per facilitare il carico di materiale con mini-pala; il rasatore vibrante S175V riscaldato da 3 bruciatori a gas, con accensione elettronica di sicurezza; l’optional delle portine mobili per la parzializzazione del nastro trasportatore; il sistema opzionale brevettato da CM composto da nastro trasportatore e due coclee a comando indipendente, pilotati da un unico motore, per una perfetta distribuzione del materiale lungo tutta la larghezza del rasatore.

 

Un nuovo motore Stage V sulla finitrice cingolata F220T

A un anno dalla sua presentazione ufficiale, la finitrice cingolata F220T è pronta a mostrarsi in una veste nuova, con l’installazione di un motore Stage V di ultima generazione.

Grazie a questa nuova motorizzazione Perkins da 45 kW, la F220T soddisfa già gli standard europei sulle emissioni inquinanti: perciò, scegliere la F220T significa per un’impresa stradale investire nel proprio parco macchine con un approccio lungimirante, fondamentale più che mai di questi tempi.

Abbattimento dei consumi, della rumorosità e dei costi di manutenzione sono altri punti chiave dell’ottimizzazione complessiva del progetto. Il motore, con regolazione automatica dei giri in funzione degli assorbimenti e perfettamente dimensionato alle potenze richieste dai vari servizi, permette di avere un risparmio di carburante e una bassa rumorosità, con effetti positivi sia sull’economia di gestione che sull’impatto ambientale in cantiere. Per quanto riguarda i ricambi, la scelta di adottare, ove possibile, componentistica standardizzata e facilmente reperibile agevola manutenzioni ed eventuali riparazioni.

La sicurezza del conducente e del personale in cantiere è ulteriormente aumentata dai sensori di presenza operatore sulla pedana e dalle pulsantiere di emergenza, con le quali la macchina viene immediatamente arrestata in caso di pericolo, come da leggi europee per l’ottenimento del marchio CE.

CM Srl - Finitrice cingolata F220T

Il vero protagonista rimane il rasatore, il cui progetto mira alla massima robustezza, flessibilità di impiego e libertà di customizzazione. Lo stesso rasatore, con allargamento idraulico da 120 a 220 cm e allargamenti e riduzioni meccaniche per coprire stese da 50 a 300 cm, può essere allestito con sistema vibrante o tamper con vibrante, con riscaldamento delle suole elettrico o a gas, per permettere agli operatori di scegliere la configurazione che meglio soddisfi le loro esigenze.

Oltre all’alto contenuto tecnologico delle proprie finitrici, il montaggio e la produzione di tutte le parti metalliche effettuati nei reparti di carpenteria e lavorazioni a C.N. dell’azienda consentono a CM di monitorare tutte le fasi del processo produttivo, assicurando elevati standard di qualità ed un prodotto realmente ideato e costruito per l’utilizzo finale.

Le vibrofinitrici dell’italiana CM in vetrina ad Asphaltica


Lo staff di CM Srl è a completa disposizione per fornirti maggiori dettagli e informazioni.
CONTATTACI
Articoli correlati